Questo sito utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza nella navigazione. Continuando accetti la nostra Cookies Policy.
Ricercaforestale
Portale della ricerca scientifica e della pratica forestale

CREA Centro di ricerca Foreste e Legno
Benvenuto Ospite
Utente Password Ricordati
Utenti online 

Ci sono 4 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato, puoi fare login da qui o registrarti liberamente cliccando qui.

Dimenticato la password? Richiedila qui.


 
 



Miscellanea

Di seguito trovate le notizie pubblicate per questa Disciplina.


Nome disciplina: Miscellanea

 Mostra tutte le notizie per questa disciplina.

 Numero di pagine: 29 Vai alla pagina 1  »   Ultima  
Annunci : Premio "Agricoltura è ambiente"
Inviato da : admin Mercoledí, 06 Settembre 2017 - 17:31
Miscellanea

Premio "Agricoltura è ambiente"

La Sezione Nord-Est dell'Accademia dei Georgofili indice per l'anno 2018 un concorso per l'assegnazione del Premio "Agricoltura è ambiente" ad un lavoro non anteriore al 31 dicembre 2015, che abbia apportato un contributo scientifico in materia di:

  • Sostenibilità ambientale della produzione primaria
  • Agricoltura multifunzionale e ricadute sul paesaggio
e che abbia un'incidenza diretta sul territorio del Triveneto.

L'ammontare del premio, unico e indivisibile, è di Euro 1.200,00 ed è riservato ai cittadini italiani di età non superiore ai 30 anni. Ogni autore potrà partecipare al concorso con un solo lavoro, di cui sia necessariamente il primo nome.
Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il giorno 15 ottobre 2017.

224 Letture >>> Leggi il resto... (259 bytes ulteriori) Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
Convegni : Biochar, Compost, ed aree del Mediterraneo: sinergie ed opportunità per contrastare i cambiamenti climatici
Inviato da : admin Martedí, 05 Settembre 2017 - 15:32
Miscellanea

Progetto Agrochar

Biochar, Compost, ed aree del Mediterraneo: sinergie ed opportunità per contrastare i cambiamenti climatici

15 settembre 2017, ore 9:15 - Sala delle Adunanze dell'Accademia dei Georgofili Logge Uffizi Corti, Firenze

Il Progetto Agrochar ha affrontato in modo innovativo la tematica della valorizzazione del digestato da impianti di digestione anaerobica, al fine di convertire lo stesso in un prodotto collocabile sul mercato agricolo, realizzando così le condizioni per un economia circolare e sostenibile in ambito agricolo. Durante l'evento, partendo dalle riflessioni e dai risultati ottenuti, verranno affrontate anche tematiche ben più ampie: la valorizzazione dei terreni in via di desertificazione nel Nord e Sud del Mediterraneo, e come il compost da FORSU e digestato, combinato con biochar (prodotto da cippato o residui agricoli) possa intervenire, aprendo una superficie enorme alla possibilità di favorire l'agricoltura sostenibile, la resilienza dei suoli agricoli al cambiamento climatico, e non ultimo consentendo lo stoccaggio del carbonio nel suolo, sequestrandolo in modo sostenibile dall'atmosfera.

214 Letture >>> Leggi il resto... (508 bytes ulteriori) Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
Eventi : Le nuove Istituzioni dello Stato per una "primavera forestale"
Inviato da : admin Mercoledí, 28 Giugno 2017 - 17:01
Miscellanea

Le nuove Istituzioni dello Stato per una "primavera forestale"

7 Luglio ore 9:15 - Abbazia di Vallombrosa (FI)

Il 2017 è l'anno delle nuove istituzioni forestali: creazione della Direzione Foreste presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare Carabinieri che eredita parte significativa delle competenze del Corpo Forestale dello Stato, assegnazione ai Vigili del Fuoco della responsabilità del controllo degli incendi forestali, approvazione di una nuova legge forestale nazionale con la ridefinizione di alcune modalità d'interazione tra Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, pieno rilancio dei tavoli di consultazione presso il MIPAAF nella definizione delle politiche forestali.
In questo contesto le istituzioni centrali dello Stato devono trovare un nuovo equilibrio, rafforzando le modalità di collaborazione e meglio finalizzando la propria risposta alle diverse domande che le Regioni, le istituzioni locali e in genere i cittadini italiani e il contesto internazionale pongono in merito alla corretta gestione delle politiche forestali. Prioritaria per l'impostazione delle politiche forestali è la disponibilità di un quadro completo e aggiornato di informazioni e dati statistici.

154 Letture >>> Leggi il resto... (481 bytes ulteriori) Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
Seminari : La montagna italiana nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientali e istituzionali
Inviato da : admin Martedí, 07 Febbraio 2017 - 15:04
Miscellanea

La montagna italiana nello sviluppo rurale: problematiche e prospettive economiche, sociali, ambientali e istituzionali

24 Febbraio 2017 - Polo universitario di Scienze sociali, via delle Pandette 9 - Firenze

Il futuro della "montagna" è oggi al centro di un vivace e ampio dibattito orientato a stimolare nuove progettualità basate sulla consapevolezza che vi sono numerosi punti di forza e opportunità da valorizzare.
Bisogna partire dalla considerazione che la "montagna" non è tutta uguale, ma è un "mosaico" di situazioni diverse da nord a sud dell'Italia, ciascuna delle quali ha una propria identità e detiene risorse la cui valorizzazione richiede percorsi partecipativi che devono essere costruiti responsabilmente dagli attori stessi del territorio. Se "la diversità" si assume come ricchezza della "Montagna" non si deve far altro che focalizzare nella loro specificità tutte le risorse endogene della "Montagna": i prodotti dell'agricoltura, degli allevamenti, del bosco, i prodotti dell'artigianato, il turismo, la biodiversità vegetale e animale, il paesaggio, i beni culturali, le tradizioni, devono essere portati a sistema. Ciascuna risorsa presente nel territorio concorre al suo sviluppo e alla sua crescita, unitamente al miglioramento dei servizi alla popolazione e della qualità della vita.
Anzitutto la Politica di sviluppo rurale, insieme con la Strategia delle aree interne e le politiche di sviluppo regionale e sociale, sono protese ad assicurare il perseguimento dell'obiettivo della coesione economica, sociale e territoriale. L'equilibrio di queste componenti è l'elemento chiave del nuovo approccio allo sviluppo della "montagna".
Con questa iniziativa l'Accademia Dei Georgofili, in collaborazione con molti altri Soggetti, ha voluto aprire un ampio dibattito sulle complesse problematiche e prospettive della "montagna". Per tanti soggetti che si sono aggiunti lungo il cammino finora intrapreso e che portano il loro contributo alla giornata di studio, molti di più ve ne sono che avrebbero voluto e dovuto partecipare. Il nostro convincimento e auspicio è che quest'occasione non sia che l'inizio di una profonda riflessione che la comunità civile nel suo complesso ha in animo perché trova nella "montagna" le sue radici irrinunciabili.

563 Letture >>> Leggi il resto... (477 bytes ulteriori) Invia l'articolo ad un amico Stampa la pagina
 Numero di pagine: 29 Vai alla pagina 1  »   Ultima  
 
Risorse 
· BANCHE DATI
· Bibliomatic
· Web search


> Utilità


> Mappe interattive
· Impianti a biomasse
· Incendi
· Biomassa forestale


> Applicazioni
· Boschi da seme

 

 
     
  
Ricercaforestale.it risulta conforme alla vigente normativa sull'editoria (L. 62 del 7 marzo 2001), non trattandosi di pubblicazione avente carattere di periodicità, bensì di prodotto aggiornato a seconda del materiale ricevuto e disponibile per l'inserimento.

Licenza Creative Commons
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di Ricercaforestale sono rilasciati sotto licenza
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Unported.


Risoluzione consigliata: 1024x768.